L'Istituto per la storia del Risorgimento italiano , nato nel 1935 dalla fusione della Società nazionale per la storia del Risorgimento (privata) e del Comitato nazionale per la storia del Risorgimento (statale), ha per statuto il compito di promuovere gli studi sulla storia d'Italia dalla fine del XVIII secolo alla prima guerra mondiale, raccogliendo documenti, pubblicazioni, cimeli, curando edizioni di fonti e di memorie e organizzando congressi scientifici .

L'attività dell'Istituto si esplica attraverso l'opera della sede centrale romana e dei comitati provinciali con:

  • la pubblicazione della rivista "Rassegna storica del Risorgimento" e di una collana ( Biblioteca scientifica ) di Saggi, Fonti e Documenti;<
  • l'arricchimento del Museo centrale del Risorgimento a Roma e il coordinamento e la sorveglianza dei musei locali del Risorgimento;
  • l'opera di persuasione nei confronti dei privati "per una migliore conservazione del materiale documentario in loro possesso, per ottenerne il liberale uso agli studiosi e, ove sia possibile, la cessione a enti pubblici in modo da evitarne la dispersione e renderne più agevole la ricerca";
  • l'organizzazione di lezioni, conferenze, concorsi, esposizioni, convegni di studiosi e la partecipazione a manifestazioni culturali e celebrazioni indette da altri enti;
  • l'istituzione presso la sede centrale di una Scuola di Storia del Risorgimento.

La sede centrale cura direttamente il Museo centrale del Risorgimento , diviso in due sezioni: l' archivio , aperto al pubblico, che contiene consistenti raccolte documentarie e iconografiche (cfr. E. Morelli, I fondi archivistici del Museo centrale del Risorgimento , Roma, La Fenice Edizioni, 1993), attualmente consultabile anche attraverso Internet; il museo vero e proprio, che ospita, in un percorso cronologico dalla Restaurazione alla Prima guerra mondiale, una selezione dalle raccolte dell'istituzione.

L'Istituto per la storia del Risorgimento Italiano ha aperto un sito Internet, nel quale presenta la propria storia e le proprie attività: http://www.risorgimento.it. Dal sito è anche possibile consultare on-line l'importante archivio documentario e iconografico, effettuando ricerche secondo una duplice modalità, semplice e avanzata.

Lo statuto e il regolamento esecutivo dell'Istituto sono pubblicati, ogni anno, nel primo fascicolo (gennaio-marzo) della "Rassegna storica del Risorgimento", rivista trimestrale a cui hanno diritto tutti i soci in regola con il versamento della quota d'iscrizione.

Istituto per la storia del Risorgimento italiano
Vittoriano - Piazza Venezia
00186 Roma
Telefono 06-6793598
Fax 06-6782572
E-mail: ist.risorgimento@tiscali.it

Quidlife.it